VADEMECUM PER CHI PORTA LA SPESA

Se decidi di darci una mano nel servizio di spesa a domicilio devi necessariamente rispettare alcune norme di buona condotta sanitaria, in modo da tutelare sia te stesso che i tuoi interlocutori.
Requisiti:
Per potere svolgere questa funzione in sicurezza, è necessario non presentare sintomi da coronavirus e nemmeno avere il sospetto di essere stati a contatto con qualcuno affetto da coronavirus. Per queste casistiche è necessario mettersi in autoquarantena e contattare in numeri di emergenza dedicati : 800 19 20 20 per la Regione Piemonte, 1500 numero verde nazionale e i numeri di emergenza sempre attivi 112 e 118.
Attrezzatura:
– Mascherina: dovrai utilizzarla dal primo momento in cui esci da casa all’ultimo momento in cui rientri.
– Guanti: anch’essi devono essere indossati da subito e devono essere utilizzati per fare la spesa.
– Igienizzante: lo devi utilizzare sulle mani prima di metterti i guanti e appena dopo esserteli tolti. Inoltre, è sempre utile se hai il dubbio di essere venuto a contatto diretto con oggetti o persone.
Se riesci al posto dell’igienizzante lavati bene le mani (almeno per un minuto) prima e dopo aver indossato i guanti e quando rientri a casa evita il più possibile di toccare le cose (maniglia della porta ad esempio) , togli i guanti, gettali in un sacchetto apposito e sempre senza toccare nulla vai a lavare le mani (puoi usare il gomito per aprire e chiudere il rubinetto) . Tutto ciò per limitare al minimo il contatto delle mani con le superfici.
Comportamento da mantenere:
1.Durante la permanenza fuori da casa devi mantenere la dovuta distanza di sicurezza dagli altri (non meno di un metro).
2. Quando porti la spesa a casa devi citofonare, comunicare l’importo pagato e dire di mettere il denaro in una busta. A questo punto lasci la spesa davanti al portone e ti allontani. Infine aspetti che il tuo interlocutore scenda, ritiri la spesa e rientri. Ora puoi ritirare la busta. L’obiettivo è stare sempre a distanza di sicurezza e, quando possibile, anche un po’ di più.
3. Non toccarti mai la faccia o gli occhi con i guanti che usi per fare la spesa. Se succede, cambia i guanti e igienizzati le mani.
Organizzazione :
1.Le nostre referenti telefoniche ricev
ono chiamata e annotano nome, comune e numero di telefono.
2.Le referenti girano sul gruppo whatsapp le info.
3.Franco (nome ad esempio) che è disponibile ed è nel comune d’interesse si fa avanti.
4.Franco si mette in contatto con la persona che necessita assistenza (per chiamata o messaggio) e si fa dire le informazioni chiave: lista della spesa, indirizzo e campanello.
5.Franco fa la spesa mantenendo le dovute distanze di sicurezza.
6.Franco va all’indirizzo segnalato, posa la spesa davanti all’abitazione e citofona.
7.Franco spiega al suo interlocutore che gli ha lasciato la spesa davanti al portone, comunica i soldi che il signore/la signora deve lasciare nella busta e spiega che ogni articolo della spesa deve essere igienizzato, dal momento che prima dell’acquisto potrebbero esserci stati contatti con altri consumatori. In questo momento è anche importante capire se il nostro interlocutore ha necessità di parlare, o se ha qualsiasi altra esigenza. Restare qualche minuto al citofono o fare una telefonata di conforto non costa molto e può cambiare la giornata delle persone!
8.Franco si allontana dal portone, il signore/la signora scende, prende la spesa e lascia la busta con i soldi.
9.Franco prende i soldi e torna a casa.
Nessuna descrizione della foto disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: